venerdì 14 luglio 2017

Il mio terzo romanzo


       Con il primo romanzo ormai in mano all'editore e in secondo in fase di affinamento conclusivo, sto già pensando al mio terzo romanzo, che non parletà di vicende specifiche, ma dei gravi problemi cui va incontro un uomo sensibile e dotato di una propria intellettualità in un mondo dominato dalla superficialità, dal pressapochismo, dai condizionamenti culturali e sociali, dalla assoluta intercambiabilità delle persone e dei ruoli.
       Ho già un abbozzo di trama e alcuni personaggi, ma vorrei cercare di rendere nel migliore dei modi la difficile navigazione di una "nave di ferro" in mezzo ad oceani di "teste di legno", per parafrasare la celeberrima affermazione dell'ammiraglio austroungarico Wilhelm von Tegetthoff (1827-1871), il vincitore della battaglia di Lissa (1866).

                         Piero Visani



1 commento:

  1. Concedimi almeno di dire che ci sono tra le tante teste , negli oceani, anche quelle di legno " di radica" ! Pregiatissimo e ricercati simo !! 😷😛

    RispondiElimina